News  |  Eventi e premi  |  Recensioni  |  Rassegna Stampa
9/11/2014 WWW.GPMAGAZINE.IT
Giuseppe Pambieri: La storia semplice di un grande attore


29/07/2014 La Stampa
All'emozionato Giuseppe Pambieri il 44° premio Veretium per la prosa
Borgio Verezzi


24/08/2013 Il Mattino
Zeno, una maschera come Charlot
Intervista a Maurizio Scaparro.


23/07/2013 Il Giornale Style
Siamo un po' animali da palcoscenico
Intervista di Enrico Groppali


29/03/2013 Corriere della sera
Le nevrosi del fragile Zeno
Il regista Scaparro: "il protagonista, un omino di fumo"


29/07/2012 Il Resto del Carlino
Intervista a Giuseppe Pambieri
In scena con "Clizia" di Machiavelli


30/06/2012 Corriere della sera
Assassinio nella cattedrale
Giovedì 5 luglio 2012


30/06/2012 La Repubblica
Un cupo Medioevo tra Pizzetti e Eliot
Doppia versione, lirica e teatrale, di “Assassinio nella cattedrale” sulla morte di Becket


10/04/2012 La Sicilia
«Genio e sregolatezza» successo nei teatri italiani
Lavoro del drammaturgo Forti


21/11/2011 Il Giornale di Vicenza
Che Cena a sorpresa al Remondini con la coppia Pambieri e Tanzi
S'inaugura questa sera la stagione di Bassano


20/10/2011 La Nazione
Scaparro, Pambieri, Giorgietti: il tris d'assi.


5/10/2011 La Repubblica
Il sogno dei Mille.
L'eroe Garibaldi narrato da Dumas e letto da Scaparro.


4/08/2011 Di Tutto
"Woody Allen mi vuole, il cinema italiano no"
Intervista a Giuseppe Pambieri


12/07/2011 Il Piccolo
Daniela Mazzucato fa rivivere l'Operetta
Una notte a Venezia


14/01/2011 La Padania
Porto in tv la Milano del giallo
Intervista a Giuseppe Pambieri


26/11/2010 Il Punto
Una coppia che non scoppia
Intervista a Lia Tanzi e Giuseppe Pambieri


21/10/2010 Dipiù
La mia grande passione sono i risotti
Intervista a Lia Tanzi


12/10/2010 Telepiù
L'amicizia? Un elisir di giovinezza
Lia Tanzi interprete de LA LADRA su Raiuno


16/09/2010 Dipiù Tv
In Tv faccio LA LADRA, poi torno a teatro con mio marito
Intervista a Lia Tanzi, da domenica 19 settembre su Raiuno


20/07/2010 La Stampa
Verezzi, arriva "Anfitrione"


10/07/2010 Famiglia Cristiana
Palcoscenico di famiglia
di Albarosa Camaldo


5/07/2010 Il Messaggero - Abruzzo
Pegaso d’oro a Pambieri, Pitagora e a Gullotta
Tiboni: «Premio Flaiano più forte dei tagli»


26/03/2010 L'Arena
Un lavoro contro la volgarità della TV


6/03/2010 Il Giornale
Nel giorno della festa della donna una commedia sull’uomo «assente»


23/02/2010 Il Messaggero Veneto
Nell'auditorium Moro va in scena "Cena a sorpresa"
Giuseppe Pambieri è l'interprete della divertente commedia firmata dall'americano Neil Simon


30/12/2009 Avanti!
Le infinite rifrazioni tra realtà e finzione in un gioco senza fine


30/12/2009 Il Giornale
Apologo su Amleto tutto da ridere


29/12/2009 Il Manifesto
Il lato comico del nazismo tra realtà e finzione
"To be or not to be" da domani al Teatro Argentina


29/12/2009 Corriere della sera - Roma
Risate amare, Amleto fra i nazisti
"To be or not to be" con Giuseppe Pambieri


28/12/2009 La Repubblica Roma
Lubitsch a teatro
Così si rideva nella Varsavia che sfidò i nazisti


28/12/2009 Il Tempo
Nazismo con ironia
Pambieri: "Testo leggero per un'epoca oscura"


9/11/2009 Il Tempo
Sì alla serrata di teatri e cinema
Sette grandi interpreti con lo stesso obiettivo: dare un segnale serio


24/07/2009 Il Messaggero - Viterbo
Sempre e comunque in scena, nonostante la crisi


5/06/2009 Il Centro
Sei notti di spettacoli nel borgo
Parata di stelle sul colle per la Settimana della Cultura


2/04/2009 Il Giornale
«To be or not to be», la dimensione del dubbio
In scena al Manzoni la commedia di Lengyel, portata sul grande schermo da Lubitsch e Mel Brooks


2/04/2009 Avvenire
Pambieri: Io, attore libero, trovo forza nella famiglia.
A Milano in scena con To be or not to be


2/04/2009 www.oblò.it
To be or not to be: il Manzoni omaggia Lubitsch


31/03/2009 Corriere della Sera
Il teatro che beffa il nazismo
Manzoni: in scena "To be or not to be" con Giuseppe Pambieri e Daniela Mazzucato


31/03/2009 TGCOM
Pambieri, un Amleto anti-nazista
Al Manzoni di Milano To Be Or Not To Be


31/03/2009 www.tophat.it
To be or not to be. Un classico di Lubitsch torna alle origini.


18/03/2009 Nonsolocinema.com
"TO BE OR NOT TO BE" di Maria Letizia Compatangelo


1/02/2009 La Sicilia
Il «Todo modo» non tradisce le attese
Ultima replica oggi al «Pirandello»


25/01/2009 La Sicilia
Il potere, tra esercizi spirituali e delitti


27/12/2008 Il Messaggero
Il Meglio del Teatro 2008
In ordine alfabetico gli allestimenti che hanno innovato, incuriosito, sedotto, incassato


18/11/2008 L'Unità
"Todo modo", sul palco il potere visto da Sciascia


18/11/2008 Il Tempo
Il giallo di Sciascia
Giuseppe Pambieri è un prete demoniaco


18/11/2008 Ciociaria Oggi
Todo modo, atto d'accusa
Paolo Ferrari e Giuseppe Pambieri i protagonisti dell'adattamento


18/11/2008 Corriere di Viterbo
Stasera "Todo modo" debutta al "Quirino"
Protagonisti Pambieri e Ferrari


16/11/2008 Il Giornale
Un giallo metafisico
di Francesca Scapinelli


15/11/2008 Il Messaggero - Civitavecchia



12/11/2008 Avanti
Il Potere è altrove
Al Quirino "Todo modo" di Leonardo Sciascia


7/10/2008 Trieste Teatro - Stagione 2008-09, numero I, 8 ottobre 2008
"To be or not to be" apre la stagione
Giuseppe Pambieri e Daniela Mazzucato ricreano i personaggi di Lubitsch


5/10/2008 Il Piccolo
Il Rossetti riparte da Lubitsch con Pambieri e Mazzuccato
To be or not to be tratto dal celebre film inaugura mercoledì la stagione a Trieste


2/10/2008 Il Piccolo
Svastiche in scena al Politeama Rossetti nello spettacolo che aprirà la stagione
Teatro. Dall'8 ottobre a Trieste


17/09/2008 Il Gazzettino
Stabile, stagione sul London bus


9/08/2008 LA PROVINCIA DI CREMONA
Il mio Alì: voce fuori dal coro
Intervista a Giuseppe Pambieri


8/05/2007 Di più
Cara Lia, ora ti scrivo io


1/05/2007 Di Più
Lia Tanzi scrive al marito Giuseppe Pambieri


10/04/2007 Telepiù
Un figlio come Walter lo vorrebbe anche mio marito


1/03/2007 Di più
Dopo Incantesimo, recito in famiglia


2/02/2007 Di più
Con Fra Elia ho ritrovato la serenità


18/01/2007 La Nazione
Pambieri, ritorno a teatro con figlia
Non solo Shakespeare: Mi hanno dedicato un fanclub


3/11/2006 50 & Più
Tanzi - Pambieri: L'elisir del palcoscenico
Prima parte


3/11/2006 50 & Più
Tanzi - Pambieri: L'elisir del palcoscenico
Seconda Parte


14/06/2006 Telepiù
A Incantesimo non potrei rinunciare: è il mio ...terzo amore


4/06/2006 Il Messaggero Veneto
Giuseppe Pambieri Cavaliere di Seingalt al Premio Casanova


1/04/2006 Stop
Incantesimo diventa una Soap quotidiana


1/10/2005 Intimità
Lia mi ha fatto un INCANTESIMO d'amore


1/10/2005 Confidenze
Sono tornato in TV grazie al mio fan club


1/10/2005 Radiocorriere Tv
Incantesimo: è polemica continua


1/08/2005 Telebolero
Il segno dello Scorpione


1/04/2005 Chi
Il nostro è un vero incantesimo


2/03/2005 Il Messaggero Veneto
Pambieri, il fan-club a Maniago


1/12/2004 Stop
Non so proprio resistere al fascino del palcoscenico


17/09/2004 Chi
Pambieri: l'incantesimo dell'ossobuco


1/03/2002 Telepiù
Il mio Incantesimo è riempire i teatri


8/06/2001 Stop
Aspettatemi, presto mi risveglierò dal mio...incantesimo


23/09/2000 Telepiù
E l'Incantesimo si rinnova


23/01/2000 Telesette
Il professore che viene dal Brasile


19/09/1994 Gente
I Pambieri: è ingiusto


26/04/1993 Gente
Napoletana o francese, la commedia trionfa
L'inquilina del piano di sopra di Chesnot


2/05/1991 Gente
In teatro "i Pambieri" diventano "i Frank"
Accolto con successo


1/03/1990 Gente mese
Un persiano per la coppia di ferro


7/08/1989 Gioia
E' di scena la coppia
PRIMA PARTE


7/08/1989 Gioia
E' di scena la coppia
SECONDA PARTE


14/11/1985 Eva Express
Pambieri-Tanzi: Guardateci, siamo noi la coppia più forte del mondo


7/09/1983 BOLERO
Pambieri: successo e guai


26/03/1983 Il Monello
Moda e simpatia


1/04/1982 Stop
Giuseppe Pambieri, il bello di tanti sceneggiati televisivi, si confessa...


11/01/1982 Gioia
Due bisbetici domati


2/12/1981 Oggi
Pambieri doma la bisbetica Lia


13/07/1981 Gioia
Intervista


1/08/1980 Oggi
Più che marito e moglie ci sentiamo due complici


1/07/1980 Telepiù
Che bellezza...sono brutto!


1/06/1980 Domenica del Corriere
La crisi incomincia con la noia


27/04/1980 Tv Sorrisi e canzoni
Appuntamento in scena con la regina del mistero
PRIMA PARTE


27/04/1980 Tv Sorrisi e canzoni
Appuntamento in scena con la regina del mistero
SECONDA PARTE


23/09/1979 BOLERO
Pambieri diventa diavolo


7/08/1979 Intrepido
Moglie con licenza di spogliarsi


10/04/1979 Novella 2000
Faccio l'amore lento, lento, lento


28/02/1979 Corriere Boy
Ho un amante. Mio marito!


20/02/1979 Intrepido
Fare il cattivo mi porta fortuna


14/01/1979 TV SORRISI E CANZONI
Fare l'antipatico è il mestiere che mi riesce meglio
Giuseppe Pambieri è il "cattivo" del "Signore di Ballantrae"


10/01/1979 Stop
Stai attento, Beppe, con quella Mita!


19/12/1978 Tv Sorrisi e Canzoni
Quell'antico amore tra storia e mistero
PRIMA PARTE


19/12/1978 Tv Sorrisi e Canzoni
Quell'antico amore tra storia e mistero
SECONDA PARTE


29/10/1978 Dolly
Una coppia indivisibile


26/05/1978 Gioia
Entriamo nella casa tutta verde di Giuseppe Pambieri, il "barone" Tv


7/05/1978 TV SORRISI E CANZONI
Un barone una moglie due amanti un servitore le altre


7/05/1978 BOLERO
Arrivano in Tv i coniugi Pambieri


6/05/1978 Telesette
Il barone ed il servitore


11/03/1978 Albo TV - Marzo 1978
Fila forte anche quando non è in Tandem


25/01/1978 Novella 2000
Bip...Bip...Arriva la fantascienza in Tv!


1/01/1978 Rivista
Tutti con me a piedi nudi


26/11/1977 Oggi
Che brutto essere belli
Pambieri e la varicella


22/09/1977 Domenica del Corriere
Sapeste quanti guai per colpa di Don Camillo


1/06/1977 Radiocorriere Tv
La sensualità vissuta come una condanna


8/05/1977 TV SORRISI E CANZONI
Pambieri: ingegnere spia e marito geloso
Chiunque tu sia


1/05/1977 Radiocorriere Tv
Un amore con formula chimica


10/02/1977 Intrepido
Lia Tanzi: figlia d'arte e moglie d'attore


1/11/1976 Tv Sorrisi e Canzoni
Piaccio alle donne, ma sono solo di mia moglie


1/07/1976 Intrepido
Bella voce bella faccia anche il piede


22/04/1976 Domenica del Corriere
E adesso speriamo di non divorziare
Prima parte


22/04/1976 Domenica del Corriere
E adesso speriamo di non divorziare
Seconda Parte


22/04/1976 Domenica del Corriere
E adesso speriamo di non divorziare
Terza parte


22/04/1976 Domenica del Corriere
E adesso speriamo di non divorziare
Quarta parte


1/03/1976 Topolino
I grandi amici di Topolino: Giuseppe Pambieri


1/03/1976 Topolino
I grandi amici di Topolino: Giuseppe Pambieri


1/10/1975 L'uomo Vogue
Beppe Pambieri: un volto per il revival di D'Annunzio
Attori alla ribalta


1/06/1975 Domenica del Corriere
Pambieri contro Alberto Lupo


1/05/1975 Domenica del Corriere
Pambieri amante intellettuale


8/02/1975 Epoca
Venere in pelliccia


27/10/1974 TV SORRISI E CANZONI
Il professore in vacanza, la vittima con Goldoni
Parte 1


27/10/1974 TV SORRISI E CANZONI
Il professore in vacanza, la vittima con Goldoni
Parte 2


1/10/1974 Tv Sorrisi e Canzoni
Giallo in laguna: caccia all'Olandese scomparso
Prima parte


1/10/1974 Tv Sorrisi e Canzoni
Giallo in laguna: caccia all'Olandese scomparso
Seconda Parte


1/10/1974 Tv Sorrisi e Canzoni
Giallo in laguna: caccia all'Olandese scomparso
Terza parte


7/04/1974 Bolero Teletutto
Giuseppe Pambieri: I momenti sì o momenti no
Prima parte


7/04/1974 Bolero Teletutto
Giuseppe Pambieri: I momenti sì o momenti no
Seconda parte


29/09/1973 Telepiù
E l'Incantesimo si rinnova
Diciotto nuovi episodi del "giallo dei sentimenti"


1/12/1972 Settimana Extra
Odiato dalle nonne, amato dalle ragazzine


1/12/1972 Primavera
Giuseppe Pambieri: il nipote impossibile
Intervista di Emma Grossi


19/11/1972 Bella
Scusi, ma perchè i baffi?


2/11/1972 Oggi
Sono l'amante di mia moglie
Prima parte


2/11/1972 Oggi
Sono l'amante di mia moglie
Seconda Parte


22/10/1972 Grazia
Facendo il cattivo è diventato un divo
Servizio su Giuseppe Pambieri - Prima parte


22/10/1972 Grazia
Facendo il cattivo è diventato un divo
Servizio su Giuseppe Pambieri - Seconda parte


21/10/1972 Gente
Parla Giuseppe Pambieri, nuovo divo della TV
Prima parte


21/10/1972 Gente
Parla Giuseppe Pambieri, nuovo divo della TV
Seconda parte


15/10/1972 TV SORRISI E CANZONI
Lanciato dalla Tv il cattivo che piace
Prima parte


15/10/1972 TV SORRISI E CANZONI
Lanciato dalla Tv il cattivo che piace
Seconda parte


15/10/1972 Bolero
Ho conquistato il successo facendo l'antipatico
Prima parte


15/10/1972 Bolero
Ha conquistato il successo facendo l'antipatico
Seconda parte

9/11/2014 - WWW.GPMAGAZINE.IT
Giuseppe Pambieri: La storia semplice di un grande attore

E’ a “capo” di una famiglia di attori. Lui. La sua compagna Lia Tanzi. E la loro figlia Micol. E’ la famiglia Pambieri. Lui è Giuseppe, uno degli attori più bravi, più seri, più onesti e più preparati che possiamo annoverare.

Ha alle spalle esperienze importanti al cinema, in tv e soprattutto in teatro. Il suo grande amore professionale. Al cinema l’ultimo suo lavoro è stato in “To Rome with love”. Mentre in tv il pubblico italiano lo ha potuto ammirare in “Affari di famiglia”.

Giuseppe, partiamo da quest’ultimo spettacolo teatrale: “L’Infinito Giacomo”.

“Avventura cominciata tre anni fa a Segesta all’alba in un’atmosfera di grande suggestione. Si tratta di un lungo monologo sulla vita di Leopardi assemblato con intelligenza da Giuseppe Argirò che ne ha curato anche la regia scandita dalle musiche di Wagner, Mozart, Dvorak. A scuola ci avevano dato l’immagine di un Leopardi triste, secchione, malato. Invece lo spettacolo che sto facendo mi ha fatto capire che il suo è un grido d’amore disperato e vitale che abbraccia tutti. Un’esperienza che mi emoziona ogni sera soprattutto nel finale quando ormai è vicino alla morte a Napoli e sopraggiungono i ricordi. Lo spettacolo si chiude con la sua composizione più emblematica l”infinito”.Come sela sua disperazione si aprisse ad una sorta di abbandono verso il mistero della natura e…”il naufraar m’è dolce in questo mare”.

C’è un altro spettacolo teatrale in questo momento, “La professione della Signora Warren”. Ne vogliamo parlare?

“Dovevo fare col teatro Carcano dopo il successo enorme della coscienza di Zeno Pigmalione di Show con mia figlia Micol e la regia di Scaparro. Purtoppo per problematiche interne al teatro non si è potuto fare. A questo punto mi è arrivata la proposta del teatro Eliseo per un altro Show ‘La professione della signora Warren’ che ho accettato anche se si tratta di una partecipazione per due motivi,primo lavorare con Giuliana Loiodice e il secondo essere diretto da Giancarlo Sepe, unico regista fra i grandi con cui non avevo ancora lavorato. Abbiamo appena debuttato all’Eliseo con successo.mi diverte fare il mio personaggio, il baronetto Croft cinico e volgare ma ricchissimo e infoiato della figlia della sua socia in affari appunto la signora Warren con la quale condivide una serie di case chiuse sparse per l’Europa”.

Parliamo di te. Dove e quando sei nato?

“A Varese il 18 novembre del ’44, precisamente a Biumo Superiore sulle pendici del Sacro Monte dove i miei erano sfollati durante la guerra”.

Caratterialmente come ti definisci?

“Nella vita sono abbastanza razionale ed equilibrato e grande osservatore dei comportamenti umani. Sulla scena si scatena il mio inconscio, il lato oscuro che mi fa entrare nei più svariati personaggi”.

Come ti sei avvicinato al mondo della recitazione e qual è stata la tua formazione?

“Fin da piccolo mi piaceva camuffarmi e non farmi riconoscere dai miei. Suonando alla porta riuscivo anche a farmi dare l’elemosina salvo poi scoppiare a ridere. Mi sono iscritto alla scuola del Piccolo e contemporaneamente a giurisprudenza alla Cattolica. Dopo 9 esami ho mollato l’universitaà e mi sono tuffato nella professione”.

Mi incuriosisce molto questa famiglia Pambieri: tu, la tua compagna Lia Tanzi e vostra figlia Micol. Tre artisti importanti in un nucleo familiare; non capita spesso.

“No non capita spesso. Siamo forse gli unici rimasti nell’agone teatrale a lavorare ogni tanto tutti assieme vedi il ‘Diario di Anna Frank’ o ‘Il fu Mattia Pascal’ . Naturalmente non è un obbligo assoluto. Spesso andiamo in ordine sparso. Ma ora abbiamo voglia di tornare tutti e tre insieme in un progetto che spero si realizzi e che per scaramanzia non dico”.

Il tuo lavoro ti ha portato ad avere molte esperienze nel cinema, in tv e in teatro. C’è qualche lavoro a cui sei particolarmente legato? E se sei soddisfatto di quanto fatto finora?

“Mi piace molto lavorare in cinema e in TV, che tanta popolarità mi ha dato, ma ciò che mi soddisfa di più è il teatro. Gli spettacoli che in qualche modo mi hanno segnato sono stati le ‘Mosche’ di Sartre per la regia di Enriquez con cui ho debuttato accanto a Valeria Moriconi a 23 anni, a Vicenza, e vincendo la Noce d’Oro come miglior attore giovane e il ‘RE Lear’ di Shakespeare diretto da Giorgio Strelher, dove interpretavo il perfido Edmund. E poi ancora ‘La città morta’ di D’Annunzio, per la regia di Franco Zeffirelli, e ‘Il diario di Anna Frank’ ”.

Cinema, teatro e tv: quale di questi ambiti senti più tuo?

“Sicuramente il teatro dove l’attore può esprimere tutte le sue potenzialità interpretative nel riscontro continuo con gli spettatori in uno scambio di emozioni in tempo reale senza nessun tipo di filtro”.

Negli ultimi anni il teatro ha attraversato una profonda crisi. Pensi che si tratti di scarsa cultura teatrale in Italia (parlo da parte del pubblico), di crisi economica o perché mancano spettacoli e commedie in grado di coinvolgere maggiormente il pubblico? Fermo restando che il teatro italiano annovera grandi e prestigiosi professionisti.

“Nonostante la crisi che ci attanaglia la gente ha voglia di andare a teatro. Certo, le strettezze economiche frenano gli investimenti. Il FUS (Fondo unico per lo spettacolo ndr) continua a restringersi. Il patto di stabilità frena la disponibilità economica dei Comuni e delle Regioni, che quindi possono acquistare sempre meno spettacoli e dimezzare le programmazioni. A dispetto di tutto ciò devo dire con orgoglio che in questi due anni di crisi abbiamo portato avanti ‘La coscienza di Zeno’ di Kezich dal romanzo di Svevo per la regia di Maurizio Scaparro, con un successo davvero clamoroso per la situazione economica. Ciò significa che se fai un prodotto ‘onesto’ con attori, regia e testo di prim’ordine, il pubblico ti premia nonostante la crisi”.

Anche se hai un curriculum di tutto rispetto, a che punto è la tua carriera?

“Gli esami non finiscono mai, diceva Eduardo. Dopo 50 anni di onorata carriera, dove ho affrontato di tutto e di più, potrei dire di ritenermi soddisfatto. E invece ho ancora tanta voglia di andare avanti di esplorare nuovi orizzonti con uno spirito giovanile che a volte io stesso mi meraviglio di avere. Un rimpianto? Il cinema che forse non mi ha dato quello che meritavo”.

Domanda classica che ci sta sempre bene in un’intervista: hai un sogno nel cassetto? E se sì, quand’è che aprirai questo cassetto?

Interpretare ‘RE Lear’, questa volta nel ruolo del titolo, ‘Enrico IV’ di Pirandello, ‘Morte di un commesso viaggiatore’ di Arthur Miller. Tre grandi personaggi che voglio affrontare nei prossimi anni”.

Qual è la giornata tipo di un attore impegnatissimo come te?

“Nel periodo delle prove naturalmente vengo assorbito dal lavoro con grande concentrazione.Ma appena debuttato la mia vita riprende un ritmo assolutamente normale . Mi piace staccare dal mondo dello spettacolo spesso pieno di ipocrisie e falsità. Tutto l’armamentario del grande ‘attore’ non mi appartiene. Mi piace la semplicità della vita; aiutare in casa, fare la spesa, esplorare i mercatini di cose usate, godermi le partite di calcio (sono tifoso del Milan) e soprattutto osservare le curiosità della vita nei comportamenti della gente che incontri”.

Materiale:
www.gpmagazine.it/giuseppe-pambieri-la-storia-semplice-di-un-grande-attore/