Famiglia Pambieri  |  Giuseppe Pambieri  |  Lia Tanzi  |  Micol Pambieri
Nell'estate del '69 con G. Pambieri è al festival di Spoleto con "LA SPADA DI DAMOCLE" di N. Hikmet. Prende parte a commedie e scenneggiati in TV: "ALTA SOCIETÀ", "LA CANARINA ASSASSINATA", "ESTATE E FUMO", "ROSSO VENEZIANO", "CAMILLA", "IL BARONE E IL SERVITORE".
Contemporaneamente interpreta in teatro "L'ANATRA ALL'ARANCIA" con A. Lionello, e in televisione "SARTO PER SIGNORA" di Feydeau, regia di P. Cavara e ancora per la regia di Cavara nel "FREGOLI" di G. Proietti.
Al cinema esordisce con U. Tognazzi in "PERMETTE SIGNORA CHE SPOSI VOSTRA FIGLIA?" regia di Polidoro e "LA STANZA DEL VESCOVO" regia di D. Risi, con J. Dorelli in "UNA SERA C'INCONTRAMMO" regia di Schivazappa e "QUANDO LA COPPIA SCOPPIA" con E. Montesano e D. Di Lazzaro regia di Steno.
Sempre in cinema con W. Chiari "LA BANCA DI MONATE", con F. Testi "Speed cross", "Ho sposato una strega" con Pozzetto.
Incomincia a fare coppia con il marito G. Pambieri nel "RE LEAR" di Shakespeare per la regia di Strehler dove dà volto alla crudele Goneril.
Per la prima volta in "ditta" con Pambieri nel "SEDUTTORE" di D. Fabbri per la regia di F. Enriquez ('78/'79). Nel '79/'80 "IL DIAVOLO PETER" di S. Cappelli.
In televisione sempre in coppia con il marito nello sceneggiato "Quell'antico amore" regia di A. G. Majano. Nell' estate dell'80 si cimenta nella commedia musicale in teatro con l'"ALCESTI" di Bendini tratto da Euripide regia di A. Gagnarli.
Nell' estate dell'81 ottiene un grosso successo come Caterina nella "BISBETICA DOMATA"di Shakespeare, regia di Parodi (viene fatta una versione televisiva).

In coppia con Pambieri interpreta "I DUE GEMELLI VENEZIANI" di Goldoni, "LA DAME DE CHEZ MAXIME'S" di Feydeau, "LA PUPILLA" di Goldoni, "IL BELL' APOLLO" di M. Praga regia di L. Puggelli per lo stabile di Catania. Poi è Susanna nel "Matrimonio di Figaro" di Beaumarchais regia di G. Cobelli per lo stabile di Torino.
Nella stagione '85/'86 è Gasparina in "MA NON È UNA COSA SERIA" di L. Pirandello e "LA BELLA E LA BESTIA" di G. Lunari.
Nella stagione '90/'91 è in "ROUMORS" farsa di N. Simon, regia di De Bosio.
Nella stagione '91/'92 insieme al marito e alla figlia Micol è la madre di Anna nel "DIARIO DI ANNA FRANK" sempre per la regia di De Bosio. Quindi "L'INQUILINA DEL PIANO DI SOPRA" di Chesnot, e a fine stagione è il "coro" nell' "ENRICO V" di Shakespeare.
Nel '93/'94 "TRE SULL'ALTALENA" di G. Lunari, testo surreale rappresentato anche in Francia, di cui è stata fatta una ripresa televisiva per RAI 2.
Nell'estate del '94 è Beatrice in "Molto rumore per nulla" di Shakespeare per la regia di A. Syxty che la dirige anche in un suo testo "PIETRE" insieme alla figlia Micol durante il festival di Asti.
Nel '95 viene chiamata da N. Manfredi per "GENTE DI FACILI COSTUMI" di N. Marino e dello stesso Manfredi che ottiene un grande successo comico.
Nell'estate del '96 ha interpretato Porzia ne "IL MERCANTE DI VENEZIA" al festival shakespeariano di Verona insieme a G.Pambieri: lo spettacolo è stato ripreso durante la stagione '96/'97 al Teatro Nuovo di Milano. Dal gennaio '97 fino a maggio completa la tournée di "Gente di facili costumi" con Manfredi. Nella stagione '97/'98 insieme a G. Pambieri è la signora Perella ne "L'UOMO, LA BESTIA E LA VIRTÙ" di L. Pirandello per la regia di G. Emiliani. Sempre nel '98 è in tournée con "PALLOTTOLE SU BROADWAY" di W. Allen per la regia di E. M. Lamanna.
Pur continuando la sua attività in teatro accanto al marito Pambieri e alla figlia Micol, appare ogni tanto in qualche opera televisiva come nelle sitcom "BALDINI E SIMONI" (1999) di Ranuccio Sodi e "NEBBIA IN VAL PADANA" (2000) di Felice Farina, o in sceneggiati come "LE ALI DELLA VITA 2" (2001) diretta da Stefano Reali, dove impersona molto incisivamente una perfida nobildonna.
Fra gli ultimi successi teatrali: “IL FU MATTIA PASCAL” di Luigi Pirandello e “IFIGENIA IN AULIDE” di Euripide per la regia di Piero Maccarinelli, “VITE PRIVATE” di Nöel Coward, “IL PIACERE DELL’ONESTA’” regia di Lamberto Puggelli e nell’ estate del 2007 è Alcmena nell’ “ANFITRIONE” di T.M. Plauto, regia di Giuseppe Pambieri.
Nella stagione televisiva 2007-2008 partecipa alla serie “CARABINIERI”, interpretando la mamma del protagonista Walter Nudo. Nel 2009 è fra le protagoniste delle serie tv per Rai1 "LA LADRA" per la regia di F. Vicario.
Nel marzo 2010 è nello spettacolo “NEL COGNOME DEL PADRE”, al Teatro Sala Umberto di Roma, accanto ad Alessandra Pierelli, Chiara Giallonardo, Livia Cascarano, Nini Salerno, Davide Lucchetti e Giovanni D’Andrea, per la regia di Giovanni De Feudis.

Nell’estate 2010 è protagonista, accanto al marito Giuseppe Pambieri, nella commedia “ANFITRIONE”, di Heinrich Von Kleist, Jean-Baptiste Poquelin Molière e Plauto. Debutto a Borgio Verezzi il 21 luglio e repliche in altre piazze estive.

Nel 2011 è nel cast del film "MATERNITY BLUES", per la regia di Fabrizio Cattani; tratto dal dramma teatrale "From Medea" di Grazia Verasani (Sironi editore, 2004), è un film italiano del 2011 diretto da Fabrizio Cattani ed interpretato da Andrea Osvárt. Il film è stato distribuito in Italia il 27 aprile 2012, dopo essere stato presentato in anteprima alla 68ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, dove il regista ha ricevuto una menzione speciale in occasione del Premio Lina Mangiacapre.

Nella stagione 2010-2011 sarà, accanto al marito Giuseppe Pambieri, nella commedia di Neil Simon "CENA SORPRESA", con repliche al Teatro Sala Umberto di Roma ed al Teatro Manzoni di Milano.

Nel 2012 entra, con il duplice ruolo della moglie e dell'amante di Edmund Kean, nello spettacolo "GENIO E SREGOLATEZZA - EDMUND KEAN", nel quale Giuseppe Pambieri dà vita e voce ai tormenti esistenziali dell'attore inglese Edmund Kean, massimo interprete dei ruoli scritti dal grande William Shakespeare.

Nell'estate 2012 debutta nello spettacolo "CLIZIA - Doppio inganno" di Nicolò Machiavelli, regia di Giacomo Zito, nell'esilerante ruolo di Sofronia. Lo spettacolo debutta al Festival di Borgio Verezzi, partecipa al Plautus Festival di Sarsina ed è in cartellone in altre piazze del Centro e Sud d'Italia.

Nell'autunno 2012 riprende con qualche replica sia lo spettacolo "GENIO E SREGOLATEZZA - EDMUND KEAN" che la pièce "CLIZIA - Doppio inganno", entrambi accanto al marito Giuseppe Pambieri.

Il 3 novembre 2014 Giuseppe Pambieri e la moglie Lia Tanzi sono protagonisti a Spoleto della serata di letture intitolata "Guerra ed amore", con testi tratti dal periodo della Grande Guerra.

Formazione professionale: Scuola del Piccolo Teatro di Milano