News  |  Eventi e premi  |  Recensioni  |  Rassegna Stampa
2015-06-03
Antonio Ligabue, l'Uomo
emozioni, dolori, amori e follie di un uomo divenuto mito nella Bassa del ‘900


29/05/2015
SI DUBITA SEMPRE DELLE COSE PIÙ BELLE
Parole d’amore e di letteratura


2014-11-10
Si dubita sempre delle cose più belle
Letture di Giuseppe Pambieri e Galatea Ranzi


2014-07-10
Pambieri, è suo il 44° Veretium
Va a Giuseppe Pambieri il quarantaquattresimo Premio nazionale Veretium per la prosa.


2014-06-27
Giuseppe Pambieri destinatario del Premio Calindri 2014
Riceverà il riconoscimento venerdì 27 giugno a Certaldo


2013-10-14
5° INTERNATIONAL SOCIAL COMMITMENT AWARDS 2013
Giuseppe Pambieri riceve il PREMIO «Stelle al Merito Sociale»


28/10/2011
Presentazione del libro "Il caleido-scoppio dei pensieri"
di Marta Telatin


12/07/2011
UNA NOTTE A VENEZIA
operetta in tre atti su libretto di F.Zell e R.Genée composta da Johann Strauss


08/05/2011
Giuseppe Pambieri alla Cattedrale di Tortona (AL)
domenica 8 maggio 2011


29/04/2011
Passione e morte di Karol
28 attori a Palazzo della Cancelleria - Roma


04 luglio 2010
Giuseppe Pambieri vincitore del PREMIO FLAIANO per il teatro
Premio per la carriera


20 giugno 2010
I grandi Figli d'Abruzzo
Recital musicale


30/10/2009
“Paolo Grassi, Un Teatro d’Arte per Tutti “
Comune di Martina Franca Provincia di Taranto


22/10/2009
II^ EDIZIONE del "FESTIVAL DEL SOCIALE"
Catanzaro, 22 ottobre 2009, ore 21:00


24/10/2009
Giuseppe Pambieri il 24 ottobre a Cesenatico
Letture dalle pagine più intense della prosa autobiografica di Marino Moretti


dal 2 al 24 maggio 2009
SCHEGGE D’AUTORE - 9. edizione
Lia Tanzi e Giuseppe Pambieri nella giuria


16/05/2009
Serata Futurista a Roma il 16 maggio 2009
Museo Nazionale Romano in Palazzo Altemps


16 Luglio 2008
LA CITTA' E IL POETA
Recital poetico - musicale di Davide Cavuti


1 Giugno 2008
PREMIO GASSMAN 2008
I VINCITORI della quinta edizione


21 marzo 2008
LA MAGIA DEL TERRORE


14 marzo 2008
SERATA DI GALA BOCCONIANA


2 febbraio 2008
PREMIO "SAINT- VINCENT PER LA FICTION
Saint Vincent - Valle D'Aosta


21 Settembre 2007
FESTA CITTADINA DI PADRE PIO XXI EDIZIONE


6 settembre 2003
PREMIO LETTERARIO “ALASSIO 100 LIBRI”


estate 2006
CAPALBIO POESIA - "DANTE"


1 giugno 2006
PREMIO "CAVALIERE DI SEINGALT"


23 dicembre 2005
IL TEATRO E LA CULTURA TRA LE DUE GUERRE


12 dicembre 2005
PAROLE E MUSICA PER IL CENACOLO


29 maggio 2005
PREMIO "VITTORIO GASSMAN"


11 aprile 2005
SANREMO, MOSTRA SU UMBERTO SABA


22 novembre 2004
« LE PAROLE ALATE » LETTURA DELL’ODISSEA


20 novembre 2004
VALLERANO FESTIVAL POESIA


4 agosto 2004
Premio internazionale CAOS


30 luglio 2004
Manifestazioni di Animalisti Italiani e Movimento UNA


25 giugno 2004
Premio Fabrizio De Andrè 2004


Dal 13 ottobre al 2 novembre 2003
Romeo e Giulietta in musical


12,13 e 14 settembre 2003
Medifestival


10 agosto 2003
LA NOTTE DELLE STELLE


29 luglio 2003
LA MUSICA DEL PRINCIPE a VILLA LAMPEDUSA


26 giugno 2003
Premio "Walter Chiari"


10 giugno 2003
"Dizionario dei personaggi letterari"


30 maggio 2003
Incontro dedicato a Ruggero Jacobbi


9 maggio 2003
Sunrise Crest di Arpino


Estate 2002
V STAGIONE TEATRO DI VERDURA


Estate 2001
IV STAGIONE TEATRO DI VERDURA


Estate 2001
VI^ EDIZIONE “PREMIO LUNEZIA”


Estate 2000
Premio Candoni


Estate 2000
III STAGIONE TEATRO DI VERDURA


1999
“Viaggio verso la luna solo andata - Rodolfo Valentino, un mito”

29/05/2015 - SI DUBITA SEMPRE DELLE COSE PIÙ BELLE
Parole d’amore e di letteratura

 



FEDERICO DE ROBERTO / ERNESTA VALLE

Si dubita sempre delle cose più belle

Teatro Argentina – Sala Squarzina (Largo di Torre Argentina, 52 – Roma)

Venerdì 29 maggio 2015, ore 17.00

presentazione del volume
SI DUBITA SEMPRE DELLE COSE PIÙ BELLE Parole d’amore e di letteratura
a cura di Sarah Zappulla Muscarà e Enzo Zappulla (Bompiani)
Saluti istituzionali Antonio Calbi
Interventi di Filippo Arriva e Paolo Fallai
Letture di Giuseppe Pambieri e Lia Tanzi
Saranno presenti i curatori


Il monumentale carteggio inedito (734 lettere, 84 foto, 2144 pagine, 973 nomi) fra Federico De Roberto e la gentildonna Ernesta Valle Ribera, ribattezzata Renata (perché “rinata” all’amore) o Nuccia (diminutivo di “femminuccia”), copre un lungo arco di tempo in un intricato, pertinace intreccio di temi intimi e letterari. Un’ardente storia d’amore che ci rivela aspetti ignorati dell’austero e schivo autore de “I Vicerè” e insieme della vita mondana, sociale, culturale dei due poli fra cui si snoda, Milano e Catania, dalla fine dell’Ottocento ai primi del Novecento. Meta prediletta di De Roberto, al pari dei sodali Verga e Capuana,

sospinti da un senso d’irrequietezza, da un’aspirazione a più vasti orizzonti, Milano rappresenta, e il carteggio ne è ampia testimonianza, la capitale dei poteri mediatici, finanziari, culturali, la città più progredita, operosa, ricca di vivacità artistica e di brulicanti iniziative, con le sue prestigiose case editrici (i Fratelli Treves, Galli), le grandi testate giornalistiche (il “Corriere della Sera”, la rivista “La Lettura”), i rinomati teatri (la Scala, il Manzoni, il Filodrammatici, il Lirico, l’Eden), gli eleganti ritrovi (il Biffi, il Cova, il Savini, il Caffè dell’Accademia), gli elitari salotti (di donna Vittoria Cima, di Virginia Borromeo, della stessa Ernesta Valle Ribera). È lì che gli sono consentite assidue frequentazioni con i maggiori esponenti dell’intellighentia dell’epoca, giornalisti, scrittori, editori. Amante appassionato, impetuoso, temerario, travolgente, De Roberto, per il tramite della mediazione di un focoso, insistito, spregiudicato rammemorare, mira a rinnovare ebrezze amorose, consolidare vincoli carnali, quasi a viepiù tener legata la sua “femminuccia”. Talora melodrammatico, enfatico fino al parossismo, alla sfacciataggine, all’impudicizia, alla violenza.

Sarah Zappulla Muscarà, ordinario di Letteratura Italiana nell’Università di Catania, si occupa di narrativa, teatro e cinema fra Otto e Novecento, di edizioni di testi e carteggi inediti. Ha curato per Bompiani: Tutto il teatro in dialetto di Luigi Pirandello; Un bellissimo novembre, Giovannino, Roma amara e dolce e Gli ospiti di quel castello di Ercole Patti; Silvinia e L’infinito lunare di Giuseppe Bonaviri; Un posto tranquillo di Enzo Marangolo; Il giudizio della sera di Sebastiano Addamo; con Enzo Zappulla Tutto il teatro e Timor sacro di Stefano Pirandello.

Enzo Zappulla, Presidente dell’Istituto di Storia dello Spettacolo Siciliano, autore di numerosi volumi, fra cui, con Sarah Zappulla Muscarà, Martoglio cineasta, “La figlia di Iorio” di Gabriele d’Annunzio tra lingua e dialetti, I Pirandello. La famiglia e l’epoca per immagini.